Università degli Studi di Pavia

Dipartimento di Studi Umanistici

HomeDipartimentoDocenti › Poggiolini Ilaria

Poggiolini Ilaria

Qualifica:
Professore ordinario
Ricevimento:
Contattare con mail la docente
E-mail:
ilaria.poggiolini (at) unipv.it
Telefono:
+39 0382 984728
Fax:
+39 0382 984744
Sito web:
http://lettere.unipv.it/dipstogeo/docenti.php?nome=poggiolini
Dipartimento:
Dipartimento di Studi Umanistici - Sez. di Scienze Storiche e Geografiche "Carlo M. Cipolla"

Info e materiale didattico

ELENCO CORSI 2021-22

History of International Relations (World Politics and International Relations, WPIR)

Public Diplomacy in the Digital Era (CdD)

Introduzione alla Storia delle relazioni `internazionali: Le fonti archivistiche (Lettere moderne)

Elenco corsi

2021/2022
Introduzione alla storia delle relazioni internazi [...]
2021/2022
Introduzione alla storia delle relazioni internazi [...]
2021/2022
Public diplomacy in the digital Era

+ Altri anni accademici

2020/2021
World politics and media
2019/2020
Introduzione alla storia delle relazioni internazi [...]
2019/2020
World politics and media (mutuato dalla LM in Comu [...]
2018/2019
World politics and media (mutuato dalla LM in Comu [...]
2017/2018
World politics and media (mutuato dalla LM in Comu [...]
2016/2017
World politics and media
2015/2016
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2015/2016
World politics and media
2014/2015
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2013/2014
History of International Relations (1 parte e resp [...]
2012/2013
History of International Relations (1 parte e resp [...]
2012/2013
Introduzione alla storia delle relazioni internazi [...]
2012/2013
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2011/2012
Introduzione alla storia delle relazioni internazi [...]
2011/2012
Storia dell'integrazione europea
2011/2012
STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI 1
2011/2012
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2011/2012
Storia politica dell'integrazione europea
2010/2011
Storia dell'integrazione europea
2010/2011
Storia dell'integrazione europea –a mutuato dall [...]
2010/2011
Storia dell'integrazione europea –b mutuato dall [...]
2010/2011
Storia delle istituzioni e degli archivi moderni e [...]
2010/2011
STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 equivalent [...]
2010/2011
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2009/2010
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.) mu [...]
2009/2010
Le sfide della cooperazione europea dagli anni '70 [...]
2009/2010
Storia dell'integrazione europea –a
2009/2010
Storia dell'integrazione europea –b
2009/2010
STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 equivalent [...]
2009/2010
Storia delle relazioni internazionali 1. Modulo a: [...]
2008/2009
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.) mu [...]
2008/2009
Le sfide della cooperazione europea dagli anni '70 [...]
2008/2009
Storia dell'integrazione europea –a
2008/2009
Storia dell'integrazione europea –b
2007/2008
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.) mu [...]
2007/2008
Le sfide della cooperazione europea dagli anni '70 [...]
2007/2008
Storia dell'integrazione europea –a
2007/2008
Storia dell'integrazione europea –b
2006/2007
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.) mu [...]
2006/2007
Le sfide della cooperazione europea dagli anni '70 [...]
2006/2007
Storia dell'integrazione europea –a
2006/2007
Storia dell'integrazione europea –b
2005/2006
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.)
2005/2006
Storia dell'integrazione europea - a
2005/2006
Storia dell'integrazione europea - b
2004/2005
Istituzioni europee e politica culturale (c.p.)
2004/2005
Le sfide della cooperazione europea dagli anni '70 [...]
2004/2005
Storia dell’integrazione europea - a
2004/2005
Storia dell’integrazione europea - b

Elenco appelli e prove

Per visualizzare l'elenco degli appelli, andare alla pagina dedicata.

Curriculum

Ilaria Poggiolini Ph.D

CURRICULUM VITAE

Professore ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali

Dipartimento di Studi umanistici UNIPV

FORMAZIONE E BORSE DI STUDIO

Laurea cum laude in Storia delle Relazioni Internazionali, Università di Firenze 1981

1981-82 borsa di studio Scuola di perfezionamento in studi politici internazionali UNIFI

1985-86 Visiting Fulbright Scholar per graduate studies negli Stati Uniti  

 

1986-88 borsa di studio del Dottorato di Ricerca in Storia delle Relazioni Internazionali UNIFI, 1986-1989

1987 – ottobre Borsa di studio per ricerca presso la Truman Library, Independence Missouri (US)

1996-’97 Borsa di post-dottorato a UNIFI

CARICHE e RUOLI

Membro del Comitato scientifico per la Pubblicazione dei Documenti Diplomatici Italiani MAECI Roma

 

Membro del Comitato editoriale della serie Mondadori Università del Machiavelli Center for Cold War Studies (CIMA).

Associate of Italian Studies at Oxford

Membro del Collegio Docenti del Dottorato in Storia UNIPV

 

Membro fondatore della SISI (Società italiana di Storia Internazionale)

Membro del Comitato Scientifico Machiavelli Center for Cold War Studies (le attività del CIMA si sono formalmente concluse nel 2020)

 

Delegato rettorale per le Relazioni Internazionali dell’Università di Pavia (2013-2019)

 

Referee MIUR VQR (2011-2014)

Membro del Collegio dei docenti del Dottorato in Storia delle Relazioni Internazionali di UNIFI (1997- 2010)

 

Partner of the NPIHP  and CWHP

 

SCR Fellow dell’European Study Centre, St Antony’s College (1998-2015)

 

Jean Monnet Professor all’Università di Milano, Dipartimento di Studi internazionali, Giuridici e Storici (1996-1998)

 

Ricercatore di Storia delle Relazioni Internazionali all’Universita di Sassari, classe di lauree in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (1996-98)

 

RESEARCH FELLOWSHIPS

1987-1988, NATO Research Fellow  

 

1989-1994 Visiting Fellow al Center of International Studies e John Foster Dulles Program, Woodrow Wilson School, Princeton University (USA)

 

1995-1996 British Council Fellow a St. Antony’s College, Oxford (UK)

2010-2011 Associate Fellow del Transatlantic Relations Programme a LSE IDEAS, LSE, London

2019 – giugno Visiting Professor all’ History Department di Peking University e PKU’s Center for Mediterranean Area Studies

 

DIDATTICA

Titolarità di corsi a UNIPV

2009/2010 Le sfide della Cooperazione Europea dagli anni ’70 ad oggi (corso LM)

2010-2011; 2011-2012/2013-2014 Storia dell’integrazione europea (corso triennale)

2014-2015 Storia politica dell’integrazione europea (corso triennale)

2010-2011/2012-2013/2014-2015 Storia delle istituzioni e degli archivi moderni e contemporanei (corso LM)

2014-2015/2019-2020 Introduzione alla storia delle relazioni internazionali (corso triennale)

2014-2015 Storia delle relazioni internazionali: fonti e metodi (corso LM)

2015-2019 World Politics and the Media (corso LM)

2015 (offerto annualmente) History of International Relations” (corso LM)

2020 (inaugurato nel 2020) Public Diplomacy in the Digital Era (corso LM)

2013 – 21 marzo lezione e seminario al SAIS Bologna sul tema: Margaret Thatcher. European integration and the End of the Cold War

 

Lezioni presso altre università e corsi di dottorato

1997-1998 Corso di Storia delle Relazioni internazionali (corso triennale) all’Universita di Sassari

1996-’98 Corso di Storia dell’integrazione europea Jean Monnet alla Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali UNIMI (questo corso è stato offerto per la prima volta a UNIMI grazie al finanziamento Jean Monnet a mio nome)

2006-2013 Seminari annuali al Corso di Dottorato di Firenze in Storia delle relazioni internazionali

2016- Seminari e lezioni annuali sui temi "The end of the cold war”, “European and or International Studies” e “The state of the art in International History” al Dottorato di Storia di UNIPV

1997 – 6 novembre How to study peace-making history after WWII, Seminar of the Cambridge PhD in History (UK) chaired by David Reynolds

1997- 2006 Supervisione di candidati PhD al European Studies Centre St Antony’s College Oxford (UK)

 

ATTIVITA’ GESTIONALE

2013-2019 Prorettore alle Relazioni Internazionali UNIPV

 

Come prorettore alle relazioni internazionali dell’Università di Pavia  negli anni 2013-2019 non sono mancati i punti di contatto tra attività istituzionale e  interessi scientifici del mio settore disciplinare. In particolare, il progetto ‘European Universities initiative’ che vede adesso UNIPV parte del consorzio europeo EC2U finanziato dalla Commissione UE, ha rafforzato le competenze progettuali e quelle relative alla creazione di joint degree oltre a vedermi ancora coinvolta attivamente come WP leader.  Anche nell’ambito dei rapporti dell’Università di Pavia con le principali associazioni universitarie europee (EUA, COIMBRA, IAU) e con network rilevanti per la collaborazione con il bacino del mediterrameo, il Medio Oriente e l’AL, (UNIMED, CUIA) ho ricercato opportunità d’insegnamento (double-degree) e di progettualità di ricerca comune a livello di Atenei. In collaborazione con partner di educazione superiore in Europa, negli Stati Uniti, in Cina e in AL sono state potenziate le winter/summer school congiunte e le co-tutele dottorali. Nel complesso, ha avuto un ruolo centrale nell’attività istituzionale l’internazionalizzazione sia come mobilità, sia come attività ‘at home’ grazie allo sviluppo e la crescita qualitativa della didattica in lingua inglese. Io stessa offro a UNIPV due corsi annuali n inglese presso le LM di World Politics and International Relations (WPIR) e Comunicazione (CIM-CPM).

 

 

Direzione di unità locale di progetti di ricerca nazionali  PRIN

2005-2007: A Common European destiny and identity beyond the borders of the Cold War? British ‘Ostpolitik’ and the new battlefield of ideas in Eastern Europe (Hungary, Poland and Czechoslovakia) 1984-92.

2009-2012: The European dimension of nuclear power: bilateral, intergovernmental and institutional dialogues (1969-1989)

PRINCIPALI PARTECIPAZIONI A CONVEGNI

1987- 23-27 settembre, partecipa al convegno L’Europa e la politica di potenza 1952-57: alle origini della Comunita’ Economica Europea, UNIFI, relazione su: Il Revisionismo italiano negli anni ‘50: premesse e risultati.

1989 – 4 dicembre, partecipa ai ‘brown bags’ seminar del Centre for International Studies, Princeton University (US) con un intervento su:  Italy and the Eastern Mediterranean from the origins to the post-cold war era.

1992- 12 febbraio, partecipa al convegno The Enforcement of Disarmament Regimes on Defeated States, Insitut Universitaire de Hautes Etudes Internationales, Ginevra, relazione su: The Italian Peace Treaty of 1947, con il Dr Leopoldo Nuti.

1992- 2 settembre, partecipa ai ‘brown bag’ seminar del Centre for International Studies Princeton, con un  intervento su: Japan post WWII settlement: the John Foster Dulles Collections at Mudd Manuscript Library - Princeton

1997- 2 ottobre, partecipa alle sessioni del St Antony’s College European Seminar at the European Study Centre con una  relazione su:  A Victim of Peace-making? The Italian case after WWII.

1998 – 7 giugno, partecipa al convegno su Memory and Power in Post-War Europe, All Souls College OX , con una relazione su: Translating memories of war and co-belligerency into politics: the Italian Post-War experience.

1998 – 9-12 novembre,  partecipa al convegno Problems of West European European Security 1918-1957, Nuneham Park Oxford, con una relazione su: Italian Revisionism: Status and Security Problems, 1943-1956.

1994- 19 Settembre 1994, partecipa al convegno "The Soviet Union and Europe in the Cold War (1943-1953)" organizzato a Cortona dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, con una relazione su: Negotiating a Settlement for Italy and the Minor Axis Powers: Peace Diplomacy and the Origins of the Cold war (1945-7)

2002 – 26/28 settembre partecipa al convegno NATO, the Warsaw Pact and the Rise of Détente, 1965-1972, CIMA, Dobbiaco con una relazione su Great Britain Enters the European Community.

2004 - 15 Novembre 2004, Pavia, organizzatore e discussant della Inaugural Lecture by Lord Ralf Dahrendorf on Ideas, Institutions, Realities: The Problem of Europe.

2005- 6-7 luglio partecipa al convegno organizzato dal Committee of Historical Sciences (CISH) presso New South Wales University, Sidney con una relazione su The debate on the Historiography of European Integration.

2005 – 7-10 settembre partecipa al convegno At the Roots of the European Security System: Thirty Years since the Helsinki Final Act, ETH Zurich (CSS) in collaboration with CWIHP, the WWIC of Scholars (DC) and CIMA con una relazione su The transatlantic framework of EEC policy-making in the 1970s.

2005 – novembre partecipa al convegno della Fondazione ISEC Milano Dall’Europa divisa all’Unione Europea come discussant della sezione di studi internazionali

2006 – 15 febbraio organizza e conduce il seminario Design for a New Europe al European Studies Centre, St Antony’s College Oxford con John Gillingham e  Kalipso Nocolaidis.

2006- 27-29 settembre, partecipa al convegno From Helsinki to Gorbachev, 1975-1985: The globalization of the Bipolar Confrontation. The Globalisation of the Bipolar Confrontation, Artimino Fi con una relazione su Enlargement and the European Transformation of the 1970s.

2007 – 1-2 ottobre, organizza e introduce il convegno Britain in Europe in the 1980s: East & West, in collaborazione con il Centro Interuniversitario Machiavelli, Thatcher Foundation, National security Archive, e il Collegio Ghislieri, Pavia.

2008 – 15 gennaio partecipa al convegno 18 April1948: Italy between continuity and rupture, University of Reading, con una relazione su Italy’s Peace Settlement and the Origins of the Cold War.

2008 – 29 aprile partecipa alla giornata di studi, Department of History, Reading University su Britain and the EE/EU: Part of Europe or apart from Europe? con una relazione conclusive della sessione.

2008 – 12-14 giugno 2008 partecipa al convegno Overcoming the Iron Curtain. Vision of the end of the Cold War in Europe (1945-1990) Sorbonne, Paris con una relazione su Thatcher’s double track road to the end of the Cold War: merging liberalization and preservation.

2009 Witness Seminar, Berlin in the Cold War, 1948-1990 / German Unification, 1989-1990, Lancaster House, 16 ottobre 2009, partecipa nella ‘Session 2’ presentando i documenti di archivio ottenuti via  FOIA sull’unificazione tedesca e i rapport franco-britannici.

2010 – 14-15 ottobre partecipa al convegno Europe Twenty Years after the End of the Cold War: The New Europe, New Europes? Graduate Institute for International and Development Studies e Fondazione Pierre Du Bois, Ginevra, con una relazione su Reflections on Enlargement and Euroscepticism in Europe: From “Second Europe” to Post-Cold War Europe.

2011, 7 settembre, Partecipa alla UACES 41st Annual Conference, Robinson College Cambridge, nel panel Theoretical Perspectives on Euroscepticism as a Persistent Phenomenon con una relazione su Euroscepticism and Enlargement: the odd couple.

2012 All’ombra delle bomba, Una storia politica delle applicazioni militari e civili dell’energia nucleare, Convegno finale PRIN, Universita’ di Cagliari 7-10 Nov 2012, conduce la sessione Il Problema Nucleare nel dibattito italiano e europeo negli anni ‘70-‘90

2013- 7/9 febbraio partecipa al convegno France and the German Question, Sorbonne Nouvelle, Paris con una relazione su Britain, France and German Unification

2017 – 25 aprile patecipa al convegno organizzato dal Milton Wolf Seminar a Vienna,  The Marshall Plan and the Yearning for transformative visions, con una relazione su The strains on the Consensus: The European Project and the Waning of the Marshall Vision.

2017 – 26-28 aprile partecipa al 14th International Conference of Editors of Diplomatic Documents, Lancaster House Foreign and Commonwealth Office 26-28 April 2017 London, contribuisce alla sessione: Documenti Diplomatici Italiani (DDI) sul tema dell’approccio tematico alla selezione dei documenti e alla sessione External perspective on document publishing in collaborazione in collaborazione con Chris Collins della Thatcher Foundation.

2017- 5 novembre partecipa al Beijing Forum, The Harmony of Civilizations and Prosperity for All - Values and Order in a Changing World, Peking University con una relazione su From Accession to De/Accession, from Enlargement to Brexit: Reflecting on the Transformation of British Visions and Ideas of Europe since the 1970s.

2017 -6 dicembre co-organizza il convegno Craxi and Thatcher: Comparing Leadership and Politics, Roma Spazio Europa e presenta una relazione su Thatcher’s West and Ostpolitik.

2018 – 1 ottobre organizza, introduce ed e’ chair del convegno From Present to Past: China and Global History, in collaborazione con il Wilson Center, il Center for Mediterranean Area Studies Peking University, la SISI e il CIMA il convegno, Palazzo Vistarino Pavia

2018- 14/15 maggio partecipa al convegno International Institutions in Turbulent Times , St Antony’s College and the Dept of Political Science, Oxford University con una relazione su The EC/EU. Institutional development and contestation over the long term.

 

2019 – 21 maggio partecipa al convegno  Media Mutations: Media, Diplomacy and Soft Power, UNIBO con una relazione su Visual Representations of International relations in an Interdisciplinari Framework.

 

2019 Prima Lezione Ennio Di Nolfo, Lectio magistralis di Charles Maier (Harvard University) Scrivere la storia internazionale e globale: dalla generazione di Ennio Di Nolfo a oggi”  in collaborazione con il Collegio Ghislieri, CIMA e Isabella Di Nolfo, Pavia, Collegio Ghislieri, 8 maggio 2019

 

2019 – 18 ottobre partecipa al convegno Liberta’, democrazia e chances di vita. L’eredita’ di Ralf Dahreendorf, Dipartimento di Scienze politiche e sociali UNIFI, con una relazione su Le tre Europe di Ralf Dahrendorf

 

2019 – 2/7 dicembre organizza la Winter School on Public Diplomacy in collaborazione con la Fondazione Alma Mater Ticinensis e il Dipartimento di Studi Umanistici UNIPV, introduce la sessione The New public diplomacy and Foreign Publics e coordina il workshop su Public Diplomacy and Nation Branding (4 dicembre)

 

2020 – 29 settembre partecipa all’evento in streaming Britain and Europe: A Conversation with Sir Stephen Wall, organizzato da FCO Historians, come discussant del libro di Stephen Wall ‘Reluctant European’.

 

2021 – 26 maggio partecipa in streaming come chair e discussant alla IpseSpring School di UNIPD nella sessione Crisis affecting the International System

 

2021 – 28 maggio organizza e coordina il Colloquium online Walls, Laws and Migrations – Past and Present, in collaborazione con il SSH Working Group del Coimbra Group e introduce la sessione Walls in the Post WWII Era

con una relazione su From the Iron Curtain to Cold War and Post-Cold War Walls. 

 

Temi di ricerca

TEMI DI RICERCA

I temi di ricerca e le pubblicazioni  hanno avuto per oggetto nel corso della carriera, due principali aree di studio. La prima include i temi della transizione dalla guerra alla pace dopo la seconda guerra mondiale, le relazioni politiche e diplomatiche tra l'Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Unione Sovietica negli anni 1945-47, la comparazione tra pacificazione post-bellica in Italia e in Giappone. Il tema della ‘pacificazione’ in relazione a quello della ‘stabilizzazione’ politico-economica  sviluppato da Charlie Maier, è rimasto e rimane una chiave interpretative importante anche per gli studi successivi sull’allargamento europeo relativi agli anni ’70.  Si tratta infatti di un interesse scientifico di lungo periodo che ha per oggetto le cause, le modalità senza precedenti, e le implicazioni di breve/medio/lungo periodo della transizione alla pace dopo la seconda guerra mondiale. L’interesse per la dimensione diplomatica della transizione dalla guerra alla pace nell’era postbellica è proseguito con lo studio della documentazione relativa agli accordi di pace che hanno posto fine alla guerra in Vietnam, nel gennaio del 1973. Questo caso di diplomazia ufficiale e segreta non ha ricevuto l’attenzione storiografica che merita sia in relazione alla dimensione militare del conflitto vietnamita, sia per se come proiezione negli anni ’70 dell’impossibilità già constata negli anni 1946-1947 di ricorrere al tavolo classico della diplomazia di pace negli anni della guerra fredda.

La seconda area principale di studio e di ricerca sviluppata nel corso degli anni riguarda la fase storica che va dal  primo allargamento - con l’adesione della Gran Bretagna alla Comunità europea - alla Ostpolitik britannica negli anni ‘70/’80, fino alle politiche europee e relative alla unificazione tedesca di Margaret Thatcher al termine della guerra fredda. Questo filone scientifico che ha già prodotto numerosi articoli e saggi, intende concludersi con una sintesi storiografica originale di ‘what we now know’ del percoso politico/diplomatico della Gran Bretagna nella CEE e fuori dalla UE. Non mancano le questioni storiografiche importanti sollevate dall’esperienza britannica nei rapporti politici/diplomatici, economici e culturali con il continente dall’immediato dopoguerra all’avvicinamento degli anni ‘60/’70 e al successivo allontanamento dichiarato delle decadi 1980/’90. Quello che manca ancora nella letteratura è un’analisi e riflessione che tenga conto dell’impatto che hanno le questioni storiografiche di settore sulla visione d’insieme della Gran Bretagna in Europa: una visione ancora troppo spesso datata e recentemente, in seguito alla Brexit, fondata su assunti caricaturali. Questa sintesi analitica di temi e questioni nei rapporti tra Londra, le capitali europee e Bruxelles dagli anni ’70 alla fine della membership UK della CEE-UE è oggetto di una monografia in corso di completento dal titolo:  Reassessing UK-EU History: From Accession to Brexit (1969-2016) con la casa editrice Springer. Per contratto il manoscritto verrà consegnato entro dicembre 2021 e pubblicato non oltre il giugno del 2022.

Infine, per completare il quadro degli interessi scientifici, un nuovo campo di studi si è aggiunto ai precedenti dal 2019: quello della diplomazia pubblica e digitale. Si tratta di un nuovo segmento importante delle attività didattiche in lingua inglese. Grazie alla collaborazione con Corneliu Bjola (Oxford University) è stato inaugurato il primo anno (2020-2021) del corso Public Diplomacy in the Digital Era a UNIPV e alcuni articoli/saggi su questi temi sono stati recentemente pubblicati.

 

 

Progetti di ricerca

ITALIANO

Coordinatore dell'unità locale

PRIN 2005 - 2007,  "Un destino e un'identità europea ai confini della Guerra Fredda? La Ostpolitik della Gran Bretagna e il nuovo campo di battaglia delle idee in Europa Orientale (Ungheria, Polonia e Cecoslovacchia) 1984 - 1992".

PRIN 2009-2012, "La dimensione europea del potere nucleare: il dibattito bilaterale, intergovernativo e istituzionale (1969-1989) 

INGLESE

PRIN 2005-2007, "A Common European destiny and identity beyond the borders of the Cold War? British ‘Ostpolitik’ and the new battlefield of ideas in Eastern Europe (Hungary, Poland and Czechoslovakia) 1984-92"

PRIN 2009 - 2012, "The European dimension of nuclear power: bilateral, intergovernamental and institutional dialogues (1969 - 1989)

 

 
 

Pubblicazioni

PRINCIPALI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

Libri

Diplomazia della Transizione. Gli Alleati e il problema del trattato di pace italiano (Firenze: Ponte alle Grazie, 1990)

L’alternativa diplomatica alla guerra: Vietnam 1968-1973 (Firenze: Il Maestrale, 1997)

Alle origini dell’Europa allargata. La Gran Bretagna e l’adesione alla CEE (1972-1973), Preface by Ralf Dahrendorf (Milano: Edizioni Unicopli, 2004)

Articoli e saggi

Europeismo italiano e politica estera dell’Italia: un’ipotesi interpretativa (1944- 1949)", Storia delle Relazioni Internazionali”, 1 (1985), pp. 67-94

Gli Americani e la politica estera di De Gasperi. Quale pace per l’Italia? in E. Di Nolfo (ed by), L’Italia e la politica di potenza in Europa 1945-1950, Milano, Marzorati, 1988 pp. 635-53

The Italian Peace Treaty of 1947: The Enemy/Ally Dilemma and Militay limitations, (con Leopoldo Nuti) in Fred Tanner (a cura di) From Versailles to Baghdad: Post-War Armament Control of Defeated States, New York, United Nations Institute for Disarmament Research, 1992, pp. 27-38

Alcune riflessioni sulle pratiche di peace-making nel secondo dopoguerra, Storia delle Relazioni Internazionali, AnnoVIII, 1992/1.2, pp 233-242

Italian Revisionism after World War II: Status and Security Problems 1947-1957, in R. Ahmann (ed by ) The Quest for Stability. Problems of Western European Security 1918-1957, Oxford, Oxford University Press, 1993, pp. 327-359

Il Revisionismo italiano negli anni ‘50: premesse e risultati, in E. Di Nolfo (ed by), L’Italia e la politica di potenza in Europa 1950-1960, Milano, Marzorati, 1993, pp 123-186

Italy 1943-1955”, in D. Reynolds (ed by), The Origins of the Cold War in Europe: International Perspective, New Haven, Yale University Press, 1994, pp. 121- 143

Une ou deux occupations anglo-americaines? Le cas de l’Italie et du Japon, con Antonio Varsori, “Relations Internationales”, 79 automne 1994, pp  347-366

“Some Reflections on Post-World II Peace- Making Practices (1947-51)”, in A. Varsori (ed by), Europe 1945-1980: the End of an Era?, London MacMillan, 1995, pp 19-27

“Negotiating a Settlement for Italy and the Minor Axis Powers: Peace Diplomacy and the Origins of the Cold War, 1945-47”, in F. Gori - S. Pons (ed by), The Soviet Union and Europe in the Cold War 1943-53, London, MacMillan, 1996, pp 383- 394

L’Europeismo italiano nel primo dopoguerra: alcune osservazioni storiografiche e proiezioni nel lungo periodo, “Storia delle Relazioni Internazionali”, special issue, L'Italia e il processo di integrazione Europea: prospettive di ricerca e revisione storiografica, anno XIII, 1998 n.2, pp 81-100.

Il COR: evoluzione e prospettive del regionalismo europeo, in A. Varsori (a cura di), Il Comitato economico e sociale nella costruzione europea, Marsilio, Venezia, 2000 pp. 209-221

Translating Memories of War and Cobelligerency into Politics: the Italian Post-War Experience, in J. Muller (edited by) Memory and Power, Cambridge Un. Press, 2002, pp. 223-243

La Grande Bretagne et la politique régionale au moment de l’élargissement (1969-1972)  in M. T. BITSCH (ed by),  Le fait Régional et la Construction Européenne, Bruylant, Bruxelles, 2003.pp. 153-167

 

“Resa incondizionata e istituto monarchico: il caso del Giappone al termine del secondo conflitto mondiale, in M. Tesoro (ed) Monarchia, Tradizione, identità nazionale, Milano, Bruno Mondadori, 2004, pp. 35-47  

“How the Heath Government Revised the European Lesson: British Transition to EEC Membership (1972)” in A. VARSORI (ed), Inside the European Community. Actors and Policies in the European Integration from the Rome Treaties to the Creation of the "Snake", Baden-Baden - Bruxelles: Nomos Verlag/Bruylant, 2006, pp 313-346

Failed Idealism? La politica estera alla fine dell'era Blair. “Italianieuropei”, vol. 3 / 2006 ISSN: 1593-5124, 2006

La non presidenza britannica, con John Gillingham, Aspenia, vol. 32, 2006, ISSN: 1590-5942

Edward Richard Heath, in P. Craveri, U. Morelli, G. Guagliarello (a cura di) Dizionario dell’integrazione europea 1950-2017, Rubettino, Roma, 2018

Una partnership italo-britannica per il primo allargamento: convergenza tattica o comunanza di obiettivi (1969-1973)? In: F. ROMERO (ed) Nazione, integrazione interdipendenza (1917-1989), Roma, Carocci, 2006, pp. 333-533

Storia e storiografia sulle origini di un non rapporto: la Gran Bretagna e le Comunità 1950-1956. “Ventunesimo Secolo”, vol. VI; p. 151-165, ISSN: 1594-3755, 2007, pp.151-165

L’Italia e l’Europa negli anni Settanta: una o più prospettive britanniche? In: P. CRAVERI, A. VARSORI (a cura di) L’Italia nella costruzione europea, p. 467-485, MILANO: Franco Angeli, 2009, ISBN/ISSN: 9788856813555, pp.  467-485

With Alex Pravda, Introduzione e curatela del single issue “Britain in Europe in the 1980s: East & West” “Journal of European Integration History” Vol. 16, 2010, pp. 7-16

Britain in Europe from accession to the end of Thatcher's leadershid in R. AHMANN, R. SCHULZE, C. WALTER (ed) “Rechtliche und politische Koordinierung der Außenbeziehungen der Europäischen Gemeinschaften 1951 – 1992”, Dunker & Humblot, Berlin, 2010, pp. 73-92

Thatcher’s double track road to the end of the cold war: the irreconciliability of liberalisation and preservation, in F BOZO, M-P REY, P LUDLOW, (ed), Visions of the end of the cold war, Berghahn Books, 2012, pp. 266-279

“Reflections on Enlargement and Euroscepticism in Europe: From “Second Europe” to Post-Cold War Europe” in Europe Twenty Years After the End of the Cold War The New Europe, New Europes? Bruno ArcidiaconoKatrin MilzowAxel MarionPierre-Etienne Bourneuf (a cura di) Peter Lang Bruxelles, 2012, pp. 295-312

La Gran Bretagna Dall’Impero all’Europa attraverso il Mediterraneo, in Il Mediterraneo attuale tra storia e politica a cura di Ennio Di Nolfo, Matteo Gerlini, Marsilio, Venezia 2012, pp.147- 165

Strategic Vision: America and the Crisis of Global PowerTHE POLITICAL QUARTERLY, Review essay 2012/10 pp ???

 

Italy and Japan: The price of defeat in post WWII international relations Italy and Japan: How Similar Are They? A Comparative Analysis of Politics, Economics, and International RelationsSeries: Perspectives in Business Culture, Silvio Beretta, Silvio, Axel Berkofsky, Fabio Rugge,  (a cura di) 2014, pp. 277-294

La pacificazione postbellica dal 1945?agli anni Duemila: comparazioni, miti e modelli, in Bruna Bagnato; Massimigliano Guderzo, Leopoldo Nuti, (a cura di) (2015). Nuove questioni di Storia delle relazioni internazionali, pp 198-213

An Opinionated Choice of “Hits in East Central EuropeVolume 42: Issue 1, 2015, pp 133-137

Brexit: la storia di un lungo addio, in Treccani. Il libro dell'anno 2016, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma, 2016, pp 352 -355

All about Europe? France, Great Britain and the Question of German unification (1989/90) in Frédéric Bozo & Christian Wenkel (eds.), France and the German Question, 1945-1990Oxford/New York: Berghahn Books, 2019, pp 201-218

‘Le tre Europe di Ralf Dahrendorf’, Societa’MutamentoPolitica Numero Unico: Beyond borders: Ralf Dahrendorf’s Legacy, Vol 10, n 19, 2019, ISSN 2038-3150  Open Access, pp. 91-101

 

Trovare un ruolo, fare una scelta : riflessioni sulla collocazione internazionale della Gran Bretagna contemporanea, in Ventunesimo secolo : rivista di studi sulle transizioni : XIX, 2, 2020, Milano, Franco Angeli, 2020 pp. 153-181

 

Hashtag Diplomacy, Aspenia 92 “La pace fredda”, Aspen Institute Italia, marzo 2021

Aspenia international 91-92, giugno 2021. www.aspeninstitute.it

 

Does Public Diplomacy matter? The Debate on Isuues and Actors of Public Diplomacy Engagement, Il Politico, 254(1), 2021, 5-21 https://doi.org/10.4081/ilpolitico.2021.558

 

Scotland a more European People? Political Quarterly Blog, July 11, 2021

https://politicalquarterly.blog/2021/07/11/scotland-a-more-european-people/

 

Prossima pubblicazione:

Edward Heath’s ‘Greater United Europe’: understanding a very ‘special’ Europeanism, in Narrating EU integration: Speakers and Speeches from 1946 to the present, Nomos Verlag, Baden-Baden, 2022

Reassessing UK-EU History: From Accession to Brexit (1969-2016), Springer,  New York, 2022

 

 

 

 

 

Dipartimento di Studi Umanistici

Università degli Studi di Pavia
Segreteria amministrativa: Piazza Botta, 6 - 27100 Pavia
Segreteria didattica: Corso Strada Nuova, 65 - 27100 Pavia
Sezioni del Dipartimento
Email: webmaster.lettere (at) unipv.it